Punti di vista da un altro pianeta

giovedì 13 maggio 2010

Il falò delle verginità

Qualcuno scuoterà la testa dicendo che il peggio ha sempre qualche nuovo asso nella manica e che non si può andare avanti così. Qualcuno scrollerà le spalle mormorando che era solo questione di tempo e tirerà diritto. Qualcuno sbaverà chiedendo con urgenza informazioni sul casting. Mi riferisco a questo nuovo imminente reality show americano, in cui i concorrenti - naturalmente femminucce, ma pare anche maschietti - venderanno la loro verginità all'asta. Adesso, per favore non fate a gara a chi si straccia per primo le vesti e posate per qualche istante ancora gli anatemi che state per lanciare. A parte il fatto che vorrei (tanto) sapere come hanno intenzione di garantire la verginità dei concorrenti maschi (forse con l'autocertificazione?), per il resto che male c'è? Ci sono ragazze che la piazzano in giro per molto meno. E ragazzi che addirittura ci fanno sopra dei mutui. Quindi.

Certo, qui su Marte è diverso. Qui se provassero a mettere in piedi una cosa del genere, al casting non si presenterebbe nessuno. E non sarebbe una questione di prezzo. Ma ormai sto imparando che voi terrestri siete diversi e, nel momento in cui c'è qualcuno disposto a farlo, non vedo proprio dove stia il problema. Dunque, siore e siori, si parte da un prezzo base di 20.000 dollari. Non fate i soliti bacchettoni. Chi offre di più?

Pagamento sicuro disponibile con:

(credits: nell'immagine Giovane vergine sodomizzata di Salvador Dalì.)

17 commenti:

  1. ma... io ho cliccato per pagare solo che mi compare l'immagine e non il form per i dati.
    sono disperato! :(

    RispondiElimina
  2. Vatti a fidare dei pagamenti on-line...

    RispondiElimina
  3. se fosse necessario offrirei 200.000 dollari (ma per fortuna l'opzione è gratis!, anche perché non ce li ho) per non dover guardare un solo nanosecondo di reality, quale che sia, dovessi campare 120 anni. Non è questione di immoralità: è questione di inferiorità mentale e di umiliazione della specie...

    RispondiElimina
  4. oh! soldi son soldi. quasi quasi... come si faceva una volta? sangue di gallina?

    RispondiElimina
  5. ma ora io mi chiedo: perchè mai dovrei scopare una verginella senza esperienza che, probabilmente, non sa nemmeno succhiare?

    a parità di prezzo vado a puttane in Svizzera, eccheccazzo!!

    RispondiElimina
  6. Marziano, certo che sarà divertente, da lassù, vedere tutte quelle lenzuola macchiate stese...

    RispondiElimina
  7. Penso che il berlusca potrebbe partecipare! Come sverginatore è il n° 1

    RispondiElimina
  8. @Zio: infatti, non è una questione di moralità, ma di domanda e di offerta...

    @ciku: basta sia rosso.

    @Ragno: in genere quelle che vedi in quei contesti sembrano tutto tranne che inesperte. Ma perché poi proprio in Svizzera?

    @bagnetto verde: più che altro mi chiedevo se aveste già inventato o no la candeggina.

    @Matteo: a quanto ne so, lui si limita allo "ius primae noctis".

    RispondiElimina
  9. averlo saputo una dozzina di anni fa...

    RispondiElimina
  10. Attività fallimentare13 maggio 2010 16:32

    Devo assolutamente rivolgermi ad un buon economista perchè la mia attività, sviluppata sulla base del settore commerciale menzionato, è in netta perdita e sono atti che non registra entrate ma solo perdite economiche per mantenerla attiva.

    RispondiElimina
  11. @polly: si arriva sempre tardi, eh?

    @attività fallimentare: pare si tratti di mancanza di materia prima.

    RispondiElimina
  12. tempi di studi13 maggio 2010 17:52

    non ci avevo mai pensato. Ero talmente distratto dalle violazioni di copriright delle mie locandine, che mi era sfuggito questo piccolo particolare. Dovrei essere più intraprendente nell'aquisizione di materia prima.

    RispondiElimina
  13. niente di nuovo sul fronte occidentale americano, tra poco arriverà anche in italia...

    RispondiElimina
  14. Aspettando il seguito dell'ultimo post, lascio un segno del mio passaggio in questo. Finalmente un incontro ravvicinato di non so che tipo con un blog extraterrestre ma ben informato sulla vita di noi terrestri... Io non so cosa sia saltato in mente agli organizzatori di questo nuovo reality, ma credo che se ne parlerà davvero molto, perchè penso che sulla terra, così come su marte un pelo di Fi... tiri più di un carro di buoi. P.S. ma perchè avete rapito Enrico Ruggeri? Per colpa vostra ora Raz Degaz... ehm Degan, imperversa di nuovo in giro per le case di qualche italiano. Ruggeri LIBERO!

    RispondiElimina
  15. @Itsas: non credo che lo vedremo. Vatican rules. Benvenuto.

    @Il rospo dalla bocca larga: Benvenuto anche a te, rospo. Sul ruolo dei peli, direi che se ne vedono già parecchi dalle vostre parti senza scomodare la faccenda della verginità (consiglio a tale riguardo "Il corpo delle donne" (http://www.ilcorpodelledonne.net/). Su Ruggeri, posso dirti con certezza che noi marziani non c'entriamo. Troppo brutto. A domani mattina per la continuazione dell'altro post. ;)

    RispondiElimina
  16. Strano questo show lo vedrei meglio in italia, solo cambierei il titolo, Chi vuol essere Velina?

    P.s. Grazie per il sostegno

    RispondiElimina
  17. @Pippo: quello lo fanno già.
    PS Grazie a te.

    RispondiElimina

Poiché vorrei evitare di attivare la moderazione, vi prego di moderarvi da soli. Grazie.

License

Creative Commons License
I testi di questo sito sono pubblicati sotto Licenza Creative Commons.

Statistiche

Blogsphere

Copyright © Il grande marziano Published By Gooyaabi Templates | Powered By Blogger

Design by Anders Noren | Blogger Theme by NewBloggerThemes.com