Punti di vista da un altro pianeta

venerdì 21 maggio 2010

Cos'hanno in comune Mara Carfagna e Darth Vader?

Il caschetto? Il sorriso smagliante? L'abito nero? Il chirurgo plastico? O il legame con l'Imperatore? La realtà non è così semplice, anzi. Tutto nasce dalle dichiarazioni che il Ministro più sexy della Galassia ha fatto la settimana scorsa in occasione della Giornata Galattica contro la Wookiefobia quando, smentendo apertamente se stessa, sia nelle dichiarazioni, sia nell'esercizio delle sue recenti funzioni pubbliche (per es. negò il patrocinio al Wookie Pride nel 2008), dunque non esattamente in linea col concetto di "Pari Opportunità", dicastero di cui lei è ministro, ha di fatto avuto il coraggio di manifestare pubblicamente un cambiamento radicale di posizione. «Chiedo scusa alle comunità Wookie per essere stata inizialmente guidata da un pregiudizio nei confronti delle istanze del loro mondo» ha detto infatti il Ministro, rivelando poi di non aver fatto tutto da sola, ma di essere stata guidata nel suo percorso di avvicinamento e comprensione dal deputato del PD e leader Wookie, Chewbecca.

Inutile negare che un mutamento di rotta così netto, palese, oserei dire audace e sfrontato, ci colpisce. Dovrebbe farlo. In una politica fatta di inciuci, affarismo, abuso, immagine, ma soprattutto radicalizzazioni e strumentalizzazioni, il gesto di Mara Carfagna anche solo per la sua rarità, assume una valenza nobile, quasi d'altri tempi e d'altri luoghi, benché quali tempi e luoghi non sia dato sapere, forse Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana... Così, la ragazza vituperata, sbeffeggiata, calendarizzata, cui ne sono state dette di tutti i colori in tutta la Galassia per la sua provenienza, il suo percorso e le sue curve lucide e pericolose, ha finito per dimostrare un teorema finora ritenuto impossibile. Si può (deve) ragionare con l'altra parte. Ci si può (deve) avvicinare. Si può (deve) cambiare idea. Si può (deve) evolvere. Il Jedi che cede alle tentazioni del Lato Oscuro non è perduto per sempre. E l'eventuale coraggioso abbandono delle proprie posizioni non corrisponde a una perdita di credito, ma a un guadagno e a un beneficio, perché significa avere ascoltato, essersi confrontati, avere usato l'intelligenza e avere compreso qualcosa che avvicina le persone e, solo per questo, rende migliore la società.

Certo, non è con questo che Mara abbia di dimostrato di essersi affrancata dal Lato Oscuro e dalle sue perverse connivenze con l'Imperatore Palpatine(1) ed è difficile che possa essere proprio lei la Prescelta per riportare l'Equilibrio nella Galassia. Però lo si percepisce fin su Marte. È come un inaspettato e improvviso acquisto di coerenza nella Forza. E, ancorché fuggevole, è comunque qualcosa. Insomma...«C'è del buono in lei.»

(1) alle escort.

9 commenti:

  1. E' da apprezzare questo ritorno sui propri passi, questo ragionamento a posteriori... D'altronde lei posteriormente è un ministro di serie A non c'è dubbio alcuno. Ed allora ben venga questa ventata di equilibrio, sperando che la ventata non provenga anche lei dal posteriore.

    RispondiElimina
  2. non è che domani smentisce la smentita, o si rimangia le scuse, o dice di essere stata male interpretata?
    perché, a proposito di posteriore, io sarò cattivello, ma mi sa che qui stiamo decisamente sul lato scur-eggia della forza.
    Comunque, vabbè: se sono rose... marciranno. :-)

    RispondiElimina
  3. C'è del buono in lei... si vede che ti piace la fantascienza.

    Per me può smentire, ricredersi quanto vuole e diventare perfino credibile, intanto sono anni che paghiamo a una valletta convertita prima ai calendari sexy e poi alla politica un lauto stipendio da ministro perchè agli italiani piace la gnocca. E tutto questo è molto dark side, troppo.

    RispondiElimina
  4. Quando intervistata ripete sempre le stesse cose con voce monotona e poi non sbatte mai le palpebre: a me i suoi occhi pallati e fanno paura! Che sia forse C-3PO con una pelle sintetica addosso? In questo caso il suo cambiamento di idea sarebbe solo l'effetto di una riprogrammazione per prendere un po' di consenso fra i vituperati Wookie visto che sugli altri sistemi stellari stanno perdendo terreno!

    RispondiElimina
  5. Ricordo quanto eravamo compagni di camerata. In effetti ho sempre avuto il timore che non fosse completamente convinta della sua devozione al lato oscuro.
    Sarà forse per quegli occhi spalancati, tristemente indicanti uno stato d'animo impressionato per il ruolo che è riuscita a ricoprire, di cui ella ignora il percorso e le finalità affibiategli;
    Sarà per quel modo di esprimersi rimasto staticamente immutato da quant'era stormtrooper, non tanto per incapacità, ma per ammissione indiretta del fatto che legga un copione prestabilito di cui ignora il significato;
    Sarà per il fatto che, in presenza di una domanda non preventivata, il nastro entalpico-magnetico venga riavvolto e riparta da capo, ripetendo la risposta della domanda precendente;
    Sarà per il p....
    Insomma, ho sempre temuto che non fosse completamente devota al nostro lato oscuro, o pegio ancora, che non sapesse cos'è il lato oscuro.

    RispondiElimina
  6. @Rospo dalla bocca larga: i ragionamenti a posteriori sono sempre molto pericolosi. Ma anche i ragionamenti sui posteriori non scherzano. Per non parlare dei ragionamenti coi posteriori... ecc.

    @Zio: non mi risulta abbia smentito, né detto che è stata male interpretata. In effetti anche questa è fantascienza...

    @knitting bear: Più che di Dark Side, qui mi si che si dovrebbe parlare di B-Side... (The Back Strikes Back)

    @OrsoBruno: ma se lei il nuovo modello di C3-PO, Brunetta allora è il nuovo modello di C1-P8?

    @Stormtrooper: però non sapevo che gli Stormtrooper facessero i calendari... ("Compagni di camerata" o "Camerata di compagni"? Comunque sia, due ossimori).

    RispondiElimina
  7. vabè, era sempre ora.

    RispondiElimina
  8. non sono accomunabili. Darth Vader c'ha molto più stile. E poi col cazzo che lei butterebbe l'imperatore giù dalla tromba delle scale dell'astronave....

    RispondiElimina
  9. @Tyler Durden: probabilmente c'è qualche errore di battitura: "l'Imperatore la tromba dalle scale dell'astronave".

    RispondiElimina

Poiché vorrei evitare di attivare la moderazione, vi prego di moderarvi da soli. Grazie.

License

Creative Commons License
I testi di questo sito sono pubblicati sotto Licenza Creative Commons.

Statistiche

Blogsphere

Copyright © Il grande marziano Published By Gooyaabi Templates | Powered By Blogger

Design by Anders Noren | Blogger Theme by NewBloggerThemes.com