Punti di vista da un altro pianeta

lunedì 24 dicembre 2012

Il senso degli auguri

Per favore, vi supplico, lasciatemi perdere il Buon Natale, che il Natale non ha nessun senso, e ho il dubbio che ne abbia mai avuto uno. E comunque ce l’ha per chi crede alla faccenda della mangiatoia e a tutto quanto il resto, o – almeno – fa finta, illudendosi così di ingraziarsi i favori del Cielo con una semplice e facile (e gratuita) ipocrisia di periodo annuale. Gli altri sono solo una volgare setta di adoratori di ravioli, di lasagne, di brasato, di tacchino in gelatina, panettoni e frutta secca assortita.

Se dunque proprio dobbiamo farci degli auguri, allora facciamoceli di buone feste (giusto perché il periodo è tale per cui le cose spiacevoli possono assumere contorni maggiormente affilati), ma – meglio ancora – di Buon Anno, che benché non serva a un’emerita mazza, almeno ci consola e rinfocola un poco le nostre speranze per il futuro, che la speranza per il futuro è il motore del nostro agire e (solo) il nostro agire fa’ sì che le nostre speranze provino in qualche modo a tramutarsi in realtà, che poi non è altro che il paradigma intorno al quale ruota tutto il nostro (provare a) vivere.

Ed è questo quello che auguro a tutti voi.

27 commenti:

  1. Invito - italiano
    Io sono brasiliano.
    Dedicato alla lettura di qui, e visitare il suo blog.
    ho anche uno, soltanto molto più semplice.
    'm vi invita a farmi visita, e, se possibile seguire insieme per loro e con loro. Mi è sempre piaciuto scrivere, esporre e condividere le mie idee con le persone, a prescindere dalla classe sociale, credo religioso, l'orientamento sessuale, o, di Razza.
    Per me, ciò che il nostro interesse è lo scambio di idee, e, pensieri.
    'm lì nel mio Grullo spazio, in attesa per voi.
    E sto già seguendo il tuo blog.
    Forza, pace, amicizia e felicità
    Per te, un abbraccio dal Brasile.
    www.josemariacosta.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao José, ben trovato su questo pianeta.
      Lo scambio di idee e pensieri è tutto, e più si è distanti e più lo scambio è importante.
      Dunque grazie della tua attenzione.
      Verrò a trovarti.
      Buone feste.

      Elimina
  2. Credimi è il miglior augurio che si potesse ricevere, Natale lasciamolo alla pubblicità della coca cola.
    Buon Futuro

    RispondiElimina
  3. Concordo!
    Ti auguro Buone Feste (nel senso di vacanza, intimità, Tempo libero) e un 2013 saturo di felicità, fortuna, serenità e... Amicizia!!!! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, anche a te, caro Zio. Se il 2013 ci portasse ad incontrarci di nuovo sarebbe già un buon anno. Per questo faremo in modo che accada.
      Un caloroso abbraccio marziano.

      Elimina
  4. La mia più grande festa da piccolo è il Capodanno.
    Il natale, ho sempre fatto gli auguri e gli ho sempre ricevuti, ma non l'ho mai festeggiato veramente...

    Jan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ognuno è libero di festeggiare quando più gli piace. Diciamo che il Capodanno ha (molto) più senso.

      Elimina
    2. Ehm, la mia fortuna era quella di aver avuto dei parenti che non andavano regolarmente in chiesa. Mentre quelli degli altri lo facevano ogni "santa domenica". In genere da me c'è sempre stato poco credo e discorsi religiosi. Ricordo solo che mia nonna mi fece imparare il "Padre Nostro" ed era finita lì, ma non eravamo mai stati dei cristiani nel senso ufficiale della parola - praticanti.
      Ed è forse anche per questo che la nostra più grande festa era il Capodanno e non il Natale, come invece lo è per la maggior parte delle persone.
      Comunque a parte tutto l'inverno è il mio tempo preferito e quindi si combacia col Capodanno.

      Elimina
    3. Non che sia il tuo caso, s'intende, ma in generale non è mai stato necessario essere "praticanti" per festeggiare il Natale. ;-)
      Buon inverno, allora! :-)

      Elimina
  5. Lasagne e frutta secca. :) Buone cose, amico marziano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci aggiungiamo anche un vassoio di baci di dama appena sfornati? ;-)
      Buone cose a te, amica.

      Elimina
  6. Tu forse Marziano non hai ancora capito che magari per qualcuno fare gli auguri di buon Natale è come dire "ti voglio bene" o "sono contento che ci sei" o "il mio pensiero per te". Non sempre e non tutti sono falsi, ipocriti, smelensi. Ci sono persone che semplicemente amano, nel senso più allargato del termine. E non hanno paura di farlo. E di solito non si limitano al Natale.
    Per cui no, non credo a quello che dici tu. E i miei di auguri, sentiti, non smetterò di farli solo perché ultimamente sembra sia in voga odiare il Natale. Per cui Buon Natale Marziano. Con tutto il mio affetto (posso chiamarlo così?) per te.
    SPB

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema del Natale è che non riesco a "disgiungerlo" dalla (sempre più ipocrita) connotazione religiosa grazie alla quale è nato. Per il resto perché per le persone cui si tiene ci sarebbe bisogno del Natale? Se ci si tiene, c'è tutto il resto dell'anno per dimostrarlo, no? Che cosa aggiunge l'istituzionalizzazione natalizia?

      Comunque i tuoi auguri li accetto eccome, grazie, e li ricambio pure. ;-)
      Buona vita a te, SPB.

      Elimina
  7. allora buon anno di giustizia e pace!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giustizia e pace? Auguri (molto) ambiziosi i tuoi. ;-)

      Elimina
  8. Forse leggermente in anticipo su questo tuo, ho lanciato nel mio blog gli auguri. Ho evitato natali e capodanni, ho voluto che fossero auguri generici, poi spezzettati e divisi verso particolari categorie, che di auguri hanno sicuramente, e ora più che mai, bisogno.
    Vorrebbero essere, più che auguri, auspici, che restano il più delle volte lettera morta, improduttivi.
    Per un po' di giorni "auguri" sostituirà i classici "buongiorno" e "buonasera", e, come questi, saranno distribuiti con dovizia e noncuranza.
    Saluti e auguri che potrebbero benissimo essere sostituiti con un caloroso abbraccio.
    E così sia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E allora sia: un bell'abbraccio marziano a te, gattonero.
      Caloroso.
      :-)

      Elimina
  9. Sono d'accordo con il commento anonimo (ma non troppo!). Per me il Natale è un momento da dedicare alle persone a cui si vuole bene. C'è tanta ipocrisia, in tutto, ma mi piace pensare che , tra tutti gli auguri plasticosi e i regali inutili, questo sia un momento per ritagliarsi un po' di gioia e di affetto, al di là delle convinzioni religiose o pagane...
    A proposito, ma com'è che a casa mia fanno tutti i ravioli (che io non poso mangiare?) l'anno prossimo solo lasagne!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se dunque mi vuoi un po' bene, posso prenotare una porzione di lasagne per l'anno prossimo?! ;-)

      Elimina
    2. Prenota l'astronave, che le faccio molto prima! Del resto, mica c'è bisogno del Natale per festeggiare, no? ;-)

      Elimina
  10. Un po' per lo stesso motivo anch'io a volte evito di dire "buongiorno" a persone che non rispetto. Alcuni dicono che ciò sia segno di educazione, ma "buongiorno" in fondo deve essere "ti auguro una buona giornata" che a dire il vero deve essere indirizzato a chi vuoi bene. Domanda: perchè devo augurare una buona giornata ad uno stronzo(generico)? Lo stesso vale per il natale e per una qualsiasi altra festa...
    Auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che hai concluso con "Auguri!", mi sento sollevato.

      Elimina
  11. Io non credo però gli auguri di buon natale li faccio anche ai marziani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Del resto credere ai marziani è una delle cose migliori che uno possa fare.

      Elimina
  12. Questo post esprime a pieno la mia idea del Natale!

    RispondiElimina
  13. Ciao, mi chiamo Eddy e arrivo dall'iguana e credo sia la prima volta che commento qui... bellissimo blog.

    il Natale consideralo una festa pagana e vedi che lo si può festeggiare anche su Marte, no!? ;)

    Tanti auguri di un Buon Anno pieno di azione, quindi!

    RispondiElimina
  14. Buongiorno,
    avendo trovato il blog interessante, ho pensato di premiarlo con un premio virtuale, dedicato ai blogger.
    Per maggiori informazioni, lascio di seguito il post che ho scritto a riguardo: http://blogorsobruno.blogspot.it/2013/05/liebster-blog-award.html
    Buon lavoro e complimenti! :)
    Orso

    RispondiElimina

Poiché vorrei evitare di attivare la moderazione, vi prego di moderarvi da soli. Grazie.

License

Creative Commons License
I testi di questo sito sono pubblicati sotto Licenza Creative Commons.

Statistiche

Blogsphere

Copyright © Il grande marziano Published By Gooyaabi Templates | Powered By Blogger

Design by Anders Noren | Blogger Theme by NewBloggerThemes.com