Punti di vista da un altro pianeta

lunedì 12 aprile 2010

2° Corso di Comunismo Moderno - Iscrizioni aperte!

Viste le numerose scadenti performance elettorali della sinistra italiana, l'Istituto G.V. Schiaparelli di Marte ha deciso di istituire un Corso Gratuito di Comunismo Moderno, rivolto a tutti gli italiani che vogliano finalmente scoprire come diavolo si fa a fare politica in quella parte dell'emiciclo parlamentare che chiamano "sinistra". Il corso sarà tenuto dai migliori docenti del Pianeta Rosso, ma i singoli insegnamenti saranno adattati e affrontati secondo un livello terra-terra. Adeguato ai terrestri, insomma.

Il corso si articolerà secondo un certo numero di Moduli ritenuti dagli esperti dell'Istituto quelli ove risiedono le maggiori debolezze della sinistra italiana. Nella fattispecie, le materie di insegnamento del prossimo corso saranno:
1) Analisi del Capitale
2) Fondamenti di Unità
3) Comunicazione Applicata all'Informazione
4) Tecniche di Opposizione I
5) Elementi di Democrazia Sociale
6) Teoria e Pratica delle Dimissioni
[NB Il corso nasce come ampliamento di quello tenuto di recente ai socialisti francesi, che ha dato ottimi risultati.]

Ciascun modulo prevede 200 ore di lezione divise su due mesi, per una durata totale del corso di un anno terrestre. Tra il terzo e quarto modulo, è previsto un Laboratorio di Relazioni Vaticane della durata di due settimane. Si tenga presente che, considerando un anno di viaggio per l'andata e altrettanto per il ritorno, l'intero pacchetto terrà impegnato l'allievo per tre anni, un arco temporale impegnativo, ma ideale in vista delle Elezioni Politiche del 2013. A ciascun allievo, alla fine del corso sarà rilasciato un attestato di Comunista Moderno, peraltro non riconosciuto dalle autorità terrestri.

L'Istituto G. V. Schiaparelli è unanimemente considerato il massimo in fatto di studi Socialisti, avendo tradizionalmente formato tutti i Governanti del Pianeta Rosso fin dal lontano gennaio 1921, anno della sua fondazione. L'intitolazione a Giovanni Virginio Schiaparelli è stata doverosa, vista la lungimiranza dell'astronomo terrestre, il quale già nel 1895, parlando di Marte e dei marziani, avendo già capito tutto, affermava:
«[...] E passando a un ordine più elevato di idee, interessante sarà ricercare qual forma d'ordinamento sociale sia più conveniente ad un tale stato di cose, quale abbiamo descritto (quello dei canali di Marte NdR); se l'intreccio anzi la comunità d'interessi, onde son tra loro inevitabilmente legati gli abitanti d'ogni valle, non rendano qui assai più pratica e opportuna, che sulla Terra non sia, l'istituzione del socialismo collettivo, formando di ciascuna valle e dei suoi abitanti qualche cosa di simile ad un colossale falansterio, per cui Marte potrebbe diventare anche il paradiso dei socialisti.»
(tratto da La vita sul pianeta Marte, di G.V. Schiaparelli, apparso su Natura e Arte, 1° giugno 1895)

6 commenti:

  1. Mi sembra che il corso più dififcile sia il numero 6.

    RispondiElimina
  2. Con la presente, intendo chiedere maggiori informazioni sui programmi didattici dei vari Moduli ed in particolare (in piena coerenza con i moderni orientamenti, studi e ricerche di settore) sui Laboratorio di Relazioni Vaticane e se è possibiole, dietro modifica del piano di studi, incrementarne la durata (fissata, come da didascalia, in due settimane).

    Chiedo al rettore se presso l'istituto si effettuano anche corsi supplementari di prevenzione alla gastroenterite (come, forse, ho potuto leggere da precedenti opuscoli lasciati su altri pianeti) e/o conosce nessuno che sappia dell'argomento in merito (anche se, come da aggiornamento, creerebbe un paradosso sulla mortalità di nessuno).

    RispondiElimina
  3. Avendo la possibilità di organizzare la partecipazione (più o meno volontaria) di un folto gruppo di partecipanti in cerca di identità comunista (reduci da infortuni più o meno gravi subiti nei vari cantieri targati Pd, Prc, Pdci, Sel) chiedo:
    A) E' previsto un numero chiuso dovuto a difficoltà logistiche?
    B) Le strutture di accoglienza tengono conto dei vari gradi di handicap dei reduci dai cantieri?
    C) E prevista la presa in carico dei soggetti affetti dalla sindrome sinistra di "scissionismo" acuto?

    RispondiElimina
  4. @imdead: per ulteriori, dettagliate informazioni ti prego di rivolgerti alla Segreteria dell'Istituto. A quanto ne so io, posso dirti che il Laboratorio di Relazioni Vaticane lavora al negativo. In altre parole dovrebbe essere un'attività di gruppo sulla falsariga degli Alcolisti Anonimi, con il proposito di disintossicare gli studenti dalla loro catto-dipendenza.

    @Ms Red Pepper:
    A) alcune ricerche di mercato sulla presunzione della sinistra italiana hanno convinto l'Istituto che non era il caso istituire il numero chiuso;
    B) le strutture di accoglienza sono previste per normodotati, tenuti peraltro conto i bassi standard terrestri e, ancor più, italiani;
    C) l'Istituto non ha alcuna qualifica in campo medico/psichiatrico, pertanto accoglie solo persone sane, ovvero studenti, non soggetti, né tantomeno pazienti. A tale riguardo pare che i vertici dell'Istituto stiano comunque valutando di far svolgere un test di Rorschach a tutti i candidati per individuare solo quelli qualificati. Tuttavia pare che a questo riguardo serpeggino alcune perplessità per il timore che nessuno riesca a passare il test e quindi che in questo modo salti l'intero corso.

    RispondiElimina
  5. Tutto taque su Imdead?14 aprile 2010 10:33

    La ringrazio per la delucidazione in merito.
    Quindi si tratta di un corso di stampo prevalentemente storico e con poche affinità verso i recenti orientamenti del comunismo rappresentativo del pianeta Italia.
    Peccato, cerco un corso più caratterizzante dal punto di vista pratico, tipo corsi di retorica su come spiegare il colore rosso della maglia che si indossa, pur essendo nera.

    RispondiElimina
  6. @imdead: Le confermo che gli insegnamenti sono orientati prevalentemente alla pratica della politica reale, altrimenti non sarebbero di alcuna utilità. Quanto all'attività di spiegazione retorica di cui lei parla, non fa parte delle finalità dell'Istituto. Piuttosto, i corsi sono generalmente rivolti alla formazione del gusto degli studenti verso maglie di colore rosso, unico e saturo che, pur con le necessarie concessioni a sfumature compromissorie, devono abbandonare una buona volta la deprecabile pratica degli abbinamenti.

    RispondiElimina

Poiché vorrei evitare di attivare la moderazione, vi prego di moderarvi da soli. Grazie.

License

Creative Commons License
I testi di questo sito sono pubblicati sotto Licenza Creative Commons.

Statistiche

Blogsphere

Copyright © Il grande marziano Published By Gooyaabi Templates | Powered By Blogger

Design by Anders Noren | Blogger Theme by NewBloggerThemes.com